|

Modello tissutale

BW = t. muscolare + t. connettivo + t. epiteliale + t. nervoso


Modello tissutale dell'uomo di riferimento nella pratica clinica

Nel quarto livello, tissutale, i compartimenti esprimono i tessuti, gli organi e gli apparati.

I tessuti sono riuniti in quattro gruppi (muscolare, connettivo, epiteliale, nervoso), ma i più importanti dal punto di vista clinico ambulatoriale sono il muscolare, l'adiposo e l'osseo, che nell'insieme costituiscono il 68,5% del peso per l'uomo di riferimento.

Gli organi, formati da due o più tessuti, si strutturano in unità funzionali come la cute, i reni ed i vasi sanguigni.

I dati disponibili sui compartimenti del livello tissutale derivano da analisi su cadaveri, o da biopsie di tessuti.

In vivo, come metodo diretto si ricorda la tomografia assiale computerizzata (TC) per misurare le aree e i volumi del tessuto adiposo sottocutaneo e viscerale; come metodi indiretti si può adoperare la creatinina urinaria delle 24 ore per la massa muscolare scheletrica e l'analisi di attivazione neutronica per il potassio e l'azoto totale corporeo.

 

Vi sono almeno 9 classificazioni del IV livello, ciascuna indirizzata a definire i sistemi o gli apparati che compongono il corpo; al riguardo, riportiamo la definizione più semplice e completa:

 

Peso = Sistema Muscolo Scheletrico + Organo Pelle + S. Nervoso + S. Circolatorio + S. Respiratorio + S. Digestivo +  S. Urinario + S. Endocrino +  S. Riproduttivo

 

Nella pratica clinica, in virtù delle tecnologie oggi maggiormente diffuse, l'attenzione è principalmente ricondotta alla seguente definizione:

 

Peso = Organo Adiposo + Muscoli Scheletrici + Tessuto Osseo + Organi Viscerali + Sangue + R

 

dove la somma delle componenti porta all'85% del corpo e dove  R sta per il restante 15%.